Eventi in corso

Musiche da naufragio | MaX StirneR LumpeN
a cura di Valentina Tebala

evento →


Sponge Living Space - Casa Sponge, Pergola (PU)
dal 27 maggio al 2 settembre 2017

L’angolo di Jack Fisher
  • Il corpo sociale di Regina Josè Galindo. Espoarte

    Lunedì 24 marzo si è inaugurata al PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea) di Milano, con il sostegno di Amnesty International, ESTOY VIVA, la personale di Regina José Galindo a cura di Diego Sileo ed Eugenio Viola. Si tratta della prima retrospettiva completa dell’artista guatemalteca presentata in Italia, accompagnata da una esaustiva monografia edita da Skira. La mostra si suddivide in cinque sezioni: Donna, Organico, Violenza, Politica e Morte, ciascuna delle quali riconducibili alle più importanti azioni che ...

  • “L’irrinunciabile” Nottenera di Serra De’ Conti (AN). Intervista di Jack Fisher a Sabrina Maggiori. Espoarte

    Un’altra notte dal tramonto all’alba. Dopo Demanio Marittimo, torno in provincia di Ancona, a Serra de’ Conti, per raccontarvi Nottenera. Il paese spegne le sue luci e lascia spazio al Festival che accende la creatività. Arte, musica, teatro, scienze e sapori si fondono in un progetto culturale evoluto, giunto alla settima edizione, che mette in relazione i linguaggi contemporanei con le realtà e la comunità del territorio. Sabrina Maggiori, la direttrice artistica, ci svela il senso de ...

  • Torna Demanio Marittimo… 12 ore sul lungomare di Marzocca. Intervista di Jack Fisher a Cristiana Colli. Espoarte

    DEMANIO MARITTIMO.KM-278 una maratona dalle 6 pm alle 6 am al km 278 sul litorale adriatico a Marzocca di Senigallia (Lungomare Italia 11), con la collaborazione del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, della Regione Marche, del Comune di Senigallia, della Scuola di Architettura e Design di UNICAM – Università di Camerino, promosso dalla rivista “MAPPE/Marche Architettura Progetti Pensieri Eventi” e dall’Associazione DEMANIO MARITTIMO. KM-278. 12 ore no stop di incontri, dibattiti, concerti, performance, proiezioni e tanto altro volti ad evincere ...

Archivio Autore

Il vuoto è l’assenza di materia in un volume di spazio”.

L’energia di vuoto è un’energia presente in stato latente nello spazio anche quando privo di materia. Questo concetto è legato ai vorticosi fenomeni di creazione e annichilazione di particelle. Continua a leggere →

-La reazione chimica è la trasformazione di una o più sostanze (dette “reagenti”) in una o più sostanze differenti (dette “prodotti”). La trasformazione della materia avviene senza variazioni misurabili di massa. La materia delle sostanze reagenti modifica la propria struttura e composizione originaria per generare i prodotti (sintesi).
-Reagente è qualsiasi sostanza che prende parte ad una reazione chimica. I reagenti sono sostanze originarie nella composizione chimica. Continua a leggere →

Misurare la gravità della leggerezza. Sapere l’abisso d’aria che incombe. Giocosamente. Come un funambolo irridente. Inesorabilmente sottrarre peso.

Il gesto artistico di Giacomo Carnesecchi conosce l’essenzialità aerea ed insostenibile, fendente come una piccola ferita oscura, improvvisa; l’ironia giocosa, scattante, tagliente e sovversiva del colore. Delimita geometrie piane che escogitano uno spazio saturando la tela, tracciando confini che a volte si frantumano. Ereticamente. Continua a leggere →

Olometabolia è la metamorfosi crepuscolare, oscura, intima, silente.
Da insetto.

L’ alterazione genetica, il transito attraverso fasi, stare dentro un passaggio.

L’immobilità mobile da crisalide. Addosso, intorno. In concrezione, rappresi come una cicatrice.

Poi la muta. Il radicale mutamento del soma, della forma.

Dentro un oscuro bozzolo l’insetto imperfetto e larvale declina al presente continuo il suo tempo immemore, presagio di possibilità ulteriori. Continua a leggere →

L’oscurità è liquida e iridescente, dalla consistenza di rubino.
Si sta come dentro il ventre caldo della terra.
Il cibo, il vino di un profano rito collettivo, si fanno tramiti, canale inatteso di esperienza, di condivisione, di un percorso dionisiaco di destrutturazione e intensificazione quasi panica della realtà, di lucida alterazione. Essa è etimologicamente mutamento, trasformazione che allontana dalla propria natura, che rende diversi dalla propria condizione abituale. Proietta altrove. Continua a leggere →

Il meraviglioso è il luogo delle possibilità, dell’insolito, del doppio, dell’equivoco, dell’inganno, dell’imprevisto, dello sbalordimento e dell’incanto, dello straniamento. Di accadimenti straordinari, di mostri terribili e creature ibride. Questa dimensione declina i suoi verbi sui tempi dell’indeterminatezza, della durata dilatata; ha la ripetizione di un rituale e il mistero inquieto dell’ignoto. È parola che evoca immagini, è discorso, leggenda, vera bugia. Sa contenere il mondo. Somiglia all’arte perché fabbrica mondi. Fabula mirabilis. Continua a leggere →

Iscriviti alla Newsletter!
Categorie
Archivi
Articoli più letti
  • Non ci sono elementi
Questo sito utilizza i cookies - This website uses cookies
OK