Titolo: Così vanno le cose, così devono andare (?)
Artista: Simone Ferrarini
A cura di: Viviana Siviero
Luogo: Sponge Living Space, via Mezzanotte, 84 – 61045 Pergola (PU)
Coordinamento e comunicazione: Sponge ArteContemporanea
Inaugurazione: sabato 29 settembre ore 18.00
Periodo: 29 settembre – 4 novembre 2012
Orario: su appuntamento
Info: +39 339 4918011+39 339 6218128,
pressoffice@old.spongeartecontemporanea.net www.spongeartecontemporanea.net

 

Sabato 29 settembre Sponge Living Space (Casa Sponge) di Pergola (PU), da il via a “La libertà è una forma di disciplina” quinta stagione espositiva. Apre i battenti Simone Ferrarini con la personale “Così vanno le cose, così devono andare (?)” a cura di Viviana Siviero.

Ferrarini presenta per l’occasione una nuova serie di opere, una carrellata di tele tutte della stessa dimensione, cinquanta per cinquanta centimetri. E’ la prima volta che l’artista abbandona il suo modus operandi classico, quello della pittura di grandi dimensioni su carte lise o strappate. Ora le opere rientrano tutte nella stessa superficie, non invadono lo spazio, ma bensì si integrano alla perfezione con esso. A voler cercare un dialogo ed una mimesi con la mobilia e l’arredamento che abitano l’ambiente domestico di Casa Sponge. Dichiara Simone: “ ll concept della mostra è in realtà un non-concept. ho deciso di comportarmi come se fossi su a Sponge: fuori dal mondo e nella calma totale. così ho deciso di collocare il mio cervellino in quel punto dove si ragiona e semplicemente dedicarmi a pitturare. Mi lascerò in balia di quella strana cosa chiamata “espressività”.

“così vanno le cose, così devono andare (?)”non è un titolo che vuole spiegare un concetto, oppure porsi delle domande. Indica soltanto un atteggiamento, leggero, che per una volta non vuole preoccuparsi, turbarsi, incazzarsi, indica semplicemente di lasciare andare le cose e di assaporare per un istante la vita.

I titoli delle stagione 2012 – 2013 Sponge e della personale di Ferrarini sono tratti da due testi scritti da Giovanni Lindo Ferretti. La libertà è una forma di disciplina dal testo Depressione Caspica Epica Etica Etnica e Pathos – CCCP, Così vanno le cose così devono andare da Fuochi nella Notte In quiete – CSI. Come Simone scrive : “purtroppo i titoli non hanno una melodia.”

Simone Ferrarini nasce a Reggio Emilia nel 1976. Vive e lavora a San Paolo d’Enza. Da grande vorrebbe fare la guida escursionistica per turisti milanesi, e tedeschi. Dal 2008 è convinto che ogni pigro non rispetta l’Articolo 9 della Costituzione: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”.

Dal 2010 collabora con il Collettivo FX fornendo il materiale per gli interventi urbani.

La mostra sarà visitabile su appuntamento fino al 4 novembre. Per ulteriori informazioni contattare il numero: +39 339 4918011, o consultare il sito www.spongeartecontemporanea.net

Un Commento a “Così vanno le cose, così devono andare (?). personale di Simone Ferrarini”

Iscriviti alla Newsletter!
Categorie
Archivi
Articoli più letti
  • Non ci sono elementi
Questo sito utilizza i cookies - This website uses cookies
OK