Titolo: In fondo ad un pelago d’aria
Artista: Giacomo Carnesecchi
Cura: Simonetta Angelini
Luogo: Overlook Agenzia d’Arte – Via della Madonna, 52 Quarrata – PT – 51032
Coordinamento: Sponge ArteContemporanea – Overlook Agenzia d’Arte
Comunicazione: Sponge ArteContemporanea
Inaugurazione: Sabato 9 Gennaio 2009 ore 18.00
Periodo: 9 Gennaio – 20 Febbraio 2010
Orario: lun – ven dalle 9.00 alle 13.00 – dalle 15.00 alle 19.00
sab dalle 9.00 alle 13.00 – sabato pomeriggio e domenica su appuntamento

catalogo: Sette giorni editore
Info: tel. +39 0573 775753 . fax +39 0573 079054,
pressoffice@old.spongeartecontemporanea.net



Un progetto diffuso, un fil rouge, una personale plurale. I luoghi moltiplicano ospitando il lavoro artistico di Giacomo Carnesecchi che si confronta dialetticamente con spazi dalle vocazioni diverse declinandone l’identità e relazionandoli reciprocamente, con l’intervento curatoriale di Simonetta Angelini e Susanna Ferretti il coordinamento di Sponge ArteContemporanea e di Overlook Agenzia d’Arte.

Il lavoro artistico diviene a sua volta spazio ulteriore di leggerezza: “Misurare la gravità della leggerezza. Sapere l’abisso d’aria che incombe. Giocosamente. Come un funambolo irridente. Inesorabilmente sottrarre peso. Il gesto artistico di Giacomo Carnesecchi conosce l’essenzialità aerea ed insostenibile, fendente come una piccola ferita oscura, improvvisa; l’ironia giocosa, scattante, tagliente e sovversiva del colore (…)

L’analisi diviene sintesi. Di chi sa quanto pesi l’aria, di chi sa di stare “in fondo ad un pelago d’aria” scrive Simonetta Angelini, curatrice del progetto per gli spazi di Overlook Agenzia d’Arte di Quarrata – Pistoia, evocando la frase pronunziata dal fisico Torricelli alla scoperta della pressione atmosferica, del peso dell’aria. Spazio ulteriore di liberazione selvatica: “La traduzione formale del termine inglese wilderness è area selvatica, attualmente questo vocabolo è utilizzato anche per definire una filosofia di vita che ha come obbiettivo la riscoperta del contatto con la natura selvaggia per riappropriarsi delle proprie energie vitali. Le nevrosi contemporanee per alcuni psicologi non sono altro che il risultato di una perdita progressiva del contatto umano con la natura primordiale.

L’uomo oggi più che mai è costantemente obbligato a soddisfare il mondo delle apparenze a discapito dell’istinto, questa perdita strappa inevitabilmente l’uomo da se stesso dandoci uno scenario statico ed ovvio. L’opera di Giacomo Carnesecchi offre allo spettatore una possibilità di riscatto. Il lavoro dell’artista è sospeso tra la ricerca espressiva del contemporaneo e le forme primordiali della pittura rupestre” scrive Susanna Ferretti curatrice per gli spazi di Sponge Living Space e Arteinsacco.

Il primo appuntamento si inaugurerà sabato 9 gennaio 2010 alle ore 18,00 negli spazi di Overlook Agenzia d’Arte e sarà visitabile fino al 20 Febbraio, le tappe successive apriranno al pubblico il 6 marzo 2010 negli spazi della Home gallery Sponge Living Space di Pergola (PU) e Arteinscacco di Vercelli.

Per informazioni consultare il sito: www.spongeartecontemporanea.net

Un Commento a “In fondo ad un pelago d’aria. Personale di Giacomo Carnesecchi”

Iscriviti alla Newsletter!
Categorie
Archivi
Articoli più letti
  • Non ci sono elementi
Questo sito utilizza i cookies - This website uses cookies
OK