Daniela Cavallo | LOVE IS WATER
A cura di Silvia Fabbri

ACQUARIO CIVICO DI MILANO, Viale G. Gadio 2
Opening: 17 maggio 2012 ore 18:00
Performance ore 18:30 | Special Guest: Giovanni Gaggia.
Mostra in collaborazione con il Comune di Milano
___

Per la performance “Imprinting” è necessario prenotarsi alle 18:00.
Consigliamo quindi di essere puntuali, se interessati.
Max 20 persone.

“Imprinting” è individuale e dura alcuni minuti ad personam.
Sarà possibile prenotarsi per partecipare alla performance anche successivamente all’evento inaugurale. La data verrà comunicata a breve.

Grazie.

In collaborazione con:
Comune di Milano – Cultura, Moda, Design
Polo Musei Scientifici Acquario e Civica Stazione Idrobiologica Milano
ColoreDue – Milano
MICROTEX
Alessandro Turci – a Rush of culture
Sponge ArteContemporanea
Studio D’Arte Fioretti – Bergamo

Per ulteriori info e materiale:
ROBERTA DONATO | PR&Communication
+39 340 1197983, rdufficiostampa@gmail.com

“Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi.”
[Giuseppe Tomasi di Lampedusa]
Milano, 7 maggio, 2012

La mostra LOVE IS WATER, personale dell’artista Daniela Cavallo patrocinata dal Comune di Milano, inaugura il 17 maggio 2012, nella raffinata cornice dell’Acquario Civico. Nell’incantevole Giardino d’inverno troveranno spazio una decina di opere della serie LOVE, il più recente e intenso progetto dell’artista.
Daniela Cavallo, da sempre attenta alle dinamiche dell’interazione umana e della catarsi, propone una serie di ritratti fotografici che, attraverso l’elaborazione pittorica digitale, raccontano l’universo dei legami affettivi.

Ricorrendo a una tavolozza di colori saturi al limite del fluo, viene narrata una storia ricca di accadimenti, incontri, occasioni dove l’acqua è al centro della narrazione visiva non come soggetto meramente figurativo ma simbolico, sinonimo di adattamento, mutazione, trasformazione. Pur nella varietà di aspetti che questo elemento riesce ad assumere, rimane uguale a se stesso: la sua forma è mutevole, ma la sua essenza è immutabile. Come l’acqua, l’amore cambia, si evolve, i legami si trasformano. Nella grammatica visiva delle emozioni, ogni elemento è in continuo mutamento, nel senso più ampio del termine, in una trasformazione fisica, spirituale, emotiva: una rigenerazione che non contamina la radice più profonda delle relazioni. L’artista affronterà questa tematica proponendo al pubblico una performance di forte impatto sensoriale, un momento di condivisione e riflessione collettiva che rappresenta un’ulteriore chiave di lettura del progetto LOVE. L’Acquario Civico assolve quindi, come luogo espositivo, ad una duplice funzione: luogo istituzionale della cultura e grembo che offre rifugio al complesso e delicato momento della presa di coscienza relativa all’ineluttabilità del cambiamento.

I Commenti sono chiusi

Iscriviti alla Newsletter!
Categorie
Archivi
Articoli più letti
  • Non ci sono elementi
Questo sito utilizza i cookies - This website uses cookies
OK