Titolo: Red Ego
Artisti: Laura Baldini, Simone Barbonetti, Marco Bernacchia, Domenico Buzzetti, Luca Caimmi, Laura Castellani, Veronica Chessa, Simone El Rana, Erugiery, Pierpaolo Febbo, Giovanni Gaggia, Laura Giardino, Carlo Golia, Leeza Hooper, Rocco Lombardi, Simone Lucciola, Manuel Pablo Pace, Cristina Pancini, Renè Pascal, Danilo Pasquali, Adriano Pasquali, Giacomo Podestà, Erica Preli , Elena Rapa
Cura: Cronofobia records & more
Luogo: Plastic Music Dispenser, Via Passeri, 31 – Pesaro
Inaugurazione: Sabato 13 Marzo, ore 17.00
Periodo: dal 13 al 27 Marzo
Orario: da lunedì a sabato, ore 10-13 e 16-20; chiuso lunedì mattina e domenica
Info: 0721 30937 / info@plasticweb.it

Sabato 13 Marzo alle ore 17,00 al Plastic Music Dispenser di Pesaro inaugura la collettiva d’arte Contemporanea “Red Ego”. La mostra prende il titolo dall’omonimo cd di d* (a.k.a. David Starr) “RED EGO (LIBERI ESERCIZI DI S-COMPOSIZIONE EMOTIVA)” pubblicato da Cronofobia Records, 24 gli artisti coinvolti: Laura Baldini, Simone Barbonetti, Marco Bernacchia, Domenico Buzzetti, Luca Caimmi, Laura Castellani, Veronica Chessa, Simone El Rana, Erugiery, Pierpaolo Febbo, Giovanni Gaggia, Laura Giardino, Carlo Golia, Leeza Hooper, Rocco Lombardi, Simone Lucciola, Manuel Pablo Pace, Cristina Pancini, Renè Pascal, Danilo Pasquali, Adriano Pasquali, Giacomo Podestà, Erica Preli, Elena Rapa.

“Le composizioni elettroniche di David Starr si muovono tra atmosfere ambient ed illbient passando, nei momenti di climax, per il noise e l’isolazionismo più estremo, il tutto attraverso una sapiente manipolazione di samples e synth. “Red Ego” non delude le aspettative, in 32 minuti d* ci porta a visitare un mondo sonoro avvolgente ed alienante, attraverso una continua sovrapposizione di suoni e campionamenti filtrati alle basse frequenze (come i Pan Sonic, quando ancora avevano la A), esplosioni power noise (Merzbow), accenni di melodie per strumenti sintetizzati (l’Alec Empire più sperimentale) e organi fissi su accordi spiazzanti (Dio). Ogni elemento è mixato senza fretta, inserendosi in maniera lenta ed ossessiva, l’ascolto risulta devoto e assoluto” (Joy Coroner)

24 giovani artisti hanno ascoltato “Red Ego” e, ispirati dall’ascolto, hanno creato un opera. Un’insieme di lavori tra loro diversi per stile e linguaggio, ma che fanno emergere l’aspetto più interessante del progetto: la musica è soggetta ad infinite interpretazioni personali ed ognuna di essa è preziosa ed importante. La mostra ed il Cd sono a cura di Cronofobia records, giovane etichetta discografica la quale non vuole rappresentare nessun genere. Si muove in varie direzioni dettate dai desideri di chi la anima. Stampa a mano un disco che le piace divertendosi con la serigrafia artigianale. Prova ad autofinanziarsi; quando può organizza concerti ed installazioni audio-visive dando importanza non solo alla musica ma all’ambiente e all’interazione tra le arti e le persone.

La mostra è visitabile fino al 27 Marzo da lunedì a sabato, ore 10-13 e 16 -20, chiuso il lunedì mattina. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.cronofobia.net

I Commenti sono chiusi

Iscriviti alla Newsletter!
Categorie
Archivi
Articoli più letti
  • Non ci sono elementi
Questo sito utilizza i cookies - This website uses cookies
OK